Farmaci Antiblastici

Farmaci antiblastici: cosa sono e quali sono i loro effetti collaterali.

Avete mai sentito parlare dei Farmaci Antiblastici?

I farmaci antiblastici (o antineoplastici) sono quei farmaci utilizzati per contrastare lo sviluppo di tumori.

I famaci antiblastici seppur molto utili per osteggiare l’avanzamento di un tumore, possono avere degli effetti collaterali. Questi ultimi possiamo suddividerli in:

  • immediati;
  • precoci;
  • tardivi.

Effetti collaterali immediati

Tra gli effetti collaterali immediati dei farmaci antiblastici troviamo: sintomi di vomito con conseguenti possibile complicante come dimagrimento, lacerazioni dell’esofago o polmonite e sintomo di diarrea.

Il senso di vomito, a sua volta, può essere acuto nel caso in cui l’organismo reagisce negativamente al tipo di farmaco, alla dose del farmaco o alla velocità di somministrazione dello stesso; può essere anticipatorio, nel caso in cui, il soggetto che assume il farmaco è di tipo ansioso.

Effetti collaterali precoci

Possono essere effetti collaterali precoci: la diarrea, la stomatite, la cosiddetta tossicità emopoietica e la neurotossicità.

Per stomatite si intende l’insorgenza di lesioni eritematose che possono evolvere in ulcera.

Per tossicità emopoietica si intende l’insorgere di:

  • anemia ovvero la riduzione patologica dell’emoglobina
  • leucopenia ovvero la diminuzione del numero di leucociti
  • piastrinopenia ovvero la quantità di piastrine circolanti nel nostro organismo inferiori a 150.000 per millimetrocubo

Infine, per neurotossicità si intendono i disturbi sensitivo-motori o problemi vescicali.

Effetti collaterali tardivi

In questo caso gli effetti collaterali, si presentano dopo qualche settimana dall’inizio della terapia.

Possono presentasi problemi di tossicità cardiaca come scompenso cardiaco o pericardite o infarto oppure tossicità renale con un’insufficienza renale acuta o transitoria.

In conclusione, l’assunzione di determinati farmaci può sicuramente portare a benefici non indifferenti tuttavia è giusto ed è necessario evidenziare tutti gli effetti collaterali cui si va in contro.

Il nostro consiglio? Mettetevi in mani esperte. Scegliete il vostro medico di fiducia ma anche il vostro farmacista di fiducia.

Fatevi consigliare i giusti farmaci in base alla vostra condizione di salute.

Il nostro Dott. Faraone sarà lieto di seguirvi. Cliccate qui per scoprire chi siamo.

La vostra salute, per noi, è importante!

Condividi questo post